Lecce Bene Comune aderisce al presidio ANPI e torna a chiedere un pronunciamento chiaro da parte della massima istituzione cittadina

Lecce Bene Comune aderisce al presidio organizzato dall’ANPI, che si terrà domenica 17 dicembre presso il parco Baden Powell a Lecce. Il contrasto ai rigurgiti fascisti, quando non è opportunista, ha sempre incontrato e incontrerà sempre il totale impegno da parte della nostra associazione. Ce le ricordiamo bene le manifestazioni di insofferenza quando, nel corso dell’ultima campagna elettorale, abbiamo a più riprese sollevato il tema. Ce le ricordiamo bene le rimostranze, durante iniziative pubbliche, da parte delle sostenitrici e dei sostenitori di diversi candidati sindaco, compresi quelli dell’attuale vicesindaco. Così come ricordiamo bene l’indifferenza degli altri.

Quando a settembre scorso illustrammo le nostre priorità per la città al neoeletto Sindaco di Lecce, l’impegno antifascista era tra queste. Ci venne risposto che la sua storia personale parlava chiaramente. Gli facemmo notare che ciò che gli chiedevamo non era un pronunciamento personale ma quello della massima istituzione comunale, di fronte ai numerosi ed evidenti segnali di rischio emersi negli ultimi anni. Il sindaco non lo ritenne allora necessario. Ci chiediamo, allora, se continui ad essere questa la sua posizione, alla luce di quanto avvenuto in questi mesi, non soltanto in altre città d’Italia, ma anche a Lecce. È, infatti, della settimana scorsa la notizia della ronda notturna anti-migranti in stazione, rivendicata apertamente, con tanto di autopubblicazione sul sito di una testata locale online, dalla stessa organizzazione che domenica ospiterà il proprio leader nazionale a Lecce. Ci chiediamo quale sia la soglia di rischio, a giudizio della prima carica cittadina.

Lecce Bene Comune ritiene che quella soglia sia già stata abbondantemente superata e condivide totalmente la denuncia pubblica dell’ANPI, rispetto al tentativo in atto di ricostruzione del partito nazionalfascista. Anche su questo, vogliamo la piena attuazione della Costituzione.

Articoli correlati: