Le donne in campagna elettorale: protagoniste o strumento?

Le donne di Lecce Bene Comune sono forse meno sognatrici, ma sicuramente più razionali di un tempo. Stiamo condividendo assieme questo percorso di vita associativa, impossibile non muovere una riflessione comune: quali sono le politiche a favore delle donne?

Ieri, la Consigliera di Parità della Provincia di Lecce, Filomena D’Antini, colei che chiamò un tronista, sì proprio un tronista, in una famosa iniziativa, ha chiesto ai candidati sindaco di sottoscrivere un documento che, partorito da un evidente copia e incolla, chiede le stesse azioni e misure da anni, tra le quali l’apertura di un centro antiviolenza. Ci chiediamo, allora, che senso abbia avuto chiudere uno dei progetti più belli e seri che avevano, il progetto “Libera”?

Lunedì 29 Maggio, in un incontro organizzato da ANDE, non si è presentata alcuna candidata della coalizione di centrodestra. Al suo posto abbiamo trovato solo un comunicato, ovviamente a firma dell’uomo che è candidato a sindaco.

Sempre nella giornata di Lunedì, era ben confezionato l’intervento della candidata della coalizione del PD e civiche allegate. Vi si enumeravano misure, sportelli e riflessioni a favore delle donne e del loro lavoro. Ci chiediamo, però, come possano considerarsi credibili, se proposte da una alleata del partito che ha inventato e proposto i voucher, aumentando la precarietà soprattutto delle donne.

Noi di Lecce Bene Comune ci facciamo estranee a questo tipo di spot elettorali e rifiutiamo di piegarci a queste e altre logiche tipicamente maschiliste, come quella della mera alternanza dei blocchi di potere. Chissà cosa ne avrebbero pensato le madri costituenti? Quelle donne si sono battute anche per il nostro diritto di voto. È a loro che abbiamo scelto di ispirarci e a loro dedichiamo il nostro lavoro di volontarie di Lecce Bene Comune. Essere donna, per noi, vuol dire votare consapevolmente, preoccupandoci della città e delle sue cittadine, non del futuro dei salotti del potere. Se non ora, quando?

                                                                                                        Simona Cleopazzo

                                                                     candidata consigliera comunale per LBC